Architettura e fotografia

Mi chiamo Mara Celani, sono architetto e faccio fotografia fine art.  Dò vita alle pareti di abitazioni, uffici, luoghi pubblici, usando le mie fotografie stampate e allestite per inserirsi nell’arredamento.  A partire dal mio repertorio, visitabile sul mio sito web, oppure da shooting personalizzati, scatto, elaboro e allestisco le immagini che meglio rappresentano lo stile, la filosofia e la mission dei miei clienti.  

Molte delle mie foto fine art sono utilizzate per valorizzare l’architettura d’interni e spesso sono appositamente scattate, elaborate e stampate per essere inserite in scenografie domestiche o pubbliche.

Ecco perché ci tengo alla mia doppia anima di architetto e di fotografa. Quello che faccio si spiega solo con il lavoro congiunto di queste due anime.


La mia ricerca artistica

Mara Celani architetto e fotografa

La mia ricerca artistica consiste principalmente nell’esplorazione dell’ambiente urbano in cui vivo. Roma, la mia città, che è un misto di sublime e di decadente. 

Mi definirei eclettica e rifuggo dalle specializzazioni. (Trovo troppo noioso scegliermi uno stile). Sono affascinata dalle manifestazioni spontanee e apparentemente casuali della bellezza nella natura, nel paesaggio urbano, nell’arte di strada, negli oggetti quotidiani. Il mio occhio è attratto da qualunque cosa mentre percorro le strade di Roma.

Le mie immagini di angoli nascosti della città Eterna, cercano di catturare forme e  colori che non si possono raccontare a parole. 

L’arte sia antica che contemporanea, mi attrae e mi ispira. Dall’arte classica alle forme più attuali di fiber art, sono ipnotizzata dalle visuali che le opere tridimensionali offrono al mio obiettivo.

I dettagli delle cose esercitano su di me una grande attrazione. Ricerco paesaggi nelle forme e nei colori di materiali inanimati e corrotti, una volta lucidi e splendenti. Il decadimento e l’alterazione dei metalli e dei minerali spesso producono composizioni evocative che catturo con il mio obiettivo macro. Attraverso un’indagine molecolare dei materiali mi si rivelano vedute che evocano paesaggi interiori.

Questo avviene su oggetti inanimati e abbandonati, ma può accadere anche esplorando opere d’arte.  Mi piace molto  fotografare le sculture.

La grande istallazione realizzata per la Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma
Sulla linea del tempo, grande istallazione prodotta per la Galleria Nazionale d’Arte Moderna.