I miei Saloni 2014

Anche io sono andata ai Saloni 2014 di Milano. Con occhio disincantato, cercando di non perdermi tra  i plotoni di giapponesi che trattano acquisti di forniture extra lusso, senza timore di distrarmi con le stravaganze progettate ad uso e consumo degli oligarchi di passaggio.  Sorrido tra me e me quando incrocio e schivo la falcata di qualche bambola bionda su trampoli altissimi, quando attraverso la folla che si ammassa negli stand più famosi.  Come da Cassina, che ha riempito tutto lo spazio a disposizione di cubi metallici riflettenti riempiti di aceri giapponesi le cui fronde leggere come piume  si riflettono  su tutte le superfici metalliche.  L’effetto, accentuato dal canto degli uccelli diffuso dagli altoparlanti è troppo bello perché l’attenzione riesca anche a fissarsi sui mobili esposti.   Continue reading %s