GNAM – “Sulla linea del tempo” – le parole.

La prima versione dell’istallazione fotografica e le parole per raccontarla. Già esposta nella hall d’ingresso della GNAM, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, raffigura un pubblico di statue e una scena popolata di evanescenti visitatori.

Sulla linea del tempo sta il confine: al di qua le presenze evanescenti dei vivi, al di là stanno le opere eterne. Le opere sorridono all’affannarsi e allo sparire dei vivi. Tra questi, solo gli autori e gli osservatori scorgono un barlume di eternità. Solo colui che è autore del segno e colui che lo legge si possono ritrovare, dandosi la mano al di sopra del muro del tempo.