Ostia lido

Quelle domeniche di tempo incerto, vai all’aeroporto ad accompagnare qualcuno e poi ti avanza un buon pezzo di mattinata.  Il cielo è bianco, non si distinguono nuvole, cielo, sole. Cammini su una spiaggia deserta, con poco vento.

Il cielo è uno sfondo neutro come un foglio di carta.  Le architetture balneari resistono all’aggressione della salsedine, in attesa di un’estate cittadina.

Che ne dici?