Rome Art Week 2018

In occasione di RAW2018, Velia Littera, curatrice e gallerista, nel suo spazio Pavart  di Monteverde Vecchio, mi ha invitato a realizzare un progetto fotografico insieme a Roberta Morzetti. Ro-berta e Ma-ra fanno quindi Ro-Ma nei giorni della Rome Art Week, la settimana dell’arte contemporanea di Roma che coinvolge in tutta la città tanti artisti, galleristi, curatori.  La mostra è stata inaugurata Sabato 27 ottobre, con una grande afflueza di persone.

Abbiamo anche avuto la gioia di condividere l’evento di street art con gli artisti Carlo Gori e Caltanino in una performance live organizzata proprio per Pavart sulle saracinesche di un magazzino proprio accanto a Pavart, in via Dezza .

L’evento inaugurale

Molti amici e molte facce nuove all’evento organizzato da Pavart, con un’atmosfera elettrizzante e molti commenti lusinghieri e per me, l’autrice delle foto e per Roberta, l’autrice delle sculture.  L’allestimento nel suo complesso forma una composizione armoniosa in cui le fotografie esaltano i valori formali e i contenuti delle opere di Roberta.  Personalmente non ho mai partecipato ad un lavoro di squadra più entusiasmante.

Per vedere l’intera collezioni di fotografie, vai qui.

 

RO-MA7

 

Fotoleggendo 2018

Sta per partire Fotoleggendo 2018, la festa della fotografia organizzata e promossa da Officine Fotografiche, e che si snoderà in diversi luoghi di Roma dedicati alla fotografia.

Tra questi, il ponte Atac di Garbatella, quel ponte pedonale che passa sopra alla stazione Metro, dall’8 al 28 giugno diventerà una galleria espositiva di foto d’autore, sotto il titolo di “Un ponte per la fotografia”. Ospiterà una grande mostra collettiva dei soci di Officine Fotografiche, un riferimento centrale di cultura della fotografia presente a Roma e a Milano.

L’inaugurazione sarà venerdì 8 giugno dalle 18 alle 20. 

In questo contesto comparirà anche un portfolio di mie foto, dalla collezione “Strappi“, già presente su queste pagine web.  Qui la collezione completa.

 

Artrooms 2019 London

Ecco il primo passo verso ArtRooms 2019, che si terrà a Londra, la città dove questo format è nato diversi anni fa e continua con successo. Ho appena pubblicato un portfolio di immagini rappresentative della mia arte, le ho caricate sul sito Art Rooms  e ora sono sottoposte alla selezione di una commissione.  Inoltre al giudizio degli esperti si affiancherà la valutazione popolare: infatti chi otterrà più like ♥ sulla pagina potrà “scavalcare” l’approvazione della commissione ed essere subito ammesso alla fiera. Adesso attendo il verdetto, ma conto anche sul tuo parere ♥ !

Che aspetti? Vai su art-rooms.org/application/mara-celani/ e vota per me!

Deve essere un’esperienza interessante, poter mostrare ad un pubblico per me nuovo le mie opere. Mi porterò in viaggio un po’ di Rottami in formato leggero e facilmente trasportabile.  Sarà divertente!

Cosa è ArtRooms? Ne ho parlato già qui, per l’edizione romana, Tutte le info per Londra sono invece qui.

Camere con vista sull’arte indipendente

Com’è andata Artrooms Roma 2018

Ho visitato Artrooms, fiera dell’arte indipendente, edizione romana, ero curiosa e anche un po’ interessata a capire se, dal mio punto di vista di artista (fotografa e designer) può valere la pena di partecipare a questa iniziativa così speciale.

Continue reading

Verso la primavera

Una lezione di decorazione floreale

Dopo averlo molto desiderato sono finalmente riuscita a partecipare ad una lezione di tenuta dal mio amico Giovanni Marchiori, insegnante di decorazione floreale, e della sua collega Maria Rosa Oddone, che ospita in un’aula di casa sua alcune attività dell’EDFA.

Continue reading

Accademia aperta

Una mostra di giovani accademici di Brera

Giovani artisti, accademici di Brera, si fermano da Pavart per esporre alcune opere in una mostra curata da Omar Gagliani con Velia Littera di Pavart.

Continue reading

Flusso di linfa

Il vernissage della mostra organizzata da Velia Littera per Pavart nel suo showroom di via dei Genovesi.

Continue reading

Donald Robertson

Un librone poggiato su un mobile del salotto mi sorride. Scopro Donald Robertson aka @Drawbertson così, per caso. Ci casco dentro e non ne esco più. Continue reading

Visual design per camere d’albergo

Un soggiorno in un albergo europeo di una grande catena internazionale mi ha portato ad osservare dei dettagli dell’arredo non secondari, e cioè le decorazioni alle pareti, in questo caso dipinti su tela. Oggetti che contribuiscono a  definire il livello e il tono che l’albergo si vuole dare attraverso una strategia che è sia di interior che di visual design. Continue reading