Il mondo delle rose

Se vuoi cercare di imparare qualcosa del mondo multiforme delle , della genealogia delle specie moderne e vedere in fiore le specie botaniche che hanno dato origine agl’ibridi odierni il Roseto Comunale di Roma  è ben corredato di spiegazioni. Il tracciato dei viali del giardino delimita i settori dedicati ognuno a una famiglia di specie e di varietà.  Io mi metto ogni volta d’impegno a cercare di distinguere una gallica da una inglese, una bourboniana da una centifolia, ma è una battaglia persa. Mi perdo tra le forme e le sfumature delle corolle, mi tuffo con le narici in cerca del profumo, come fanno tutti quelli che, beati, nulla si curano di apprendere della teoria. Ogni volta mi riprometto di tornare di giorno feriale, con meno gente, chissà se ce la farò quest’anno. Intanto scatterò un bel po’ di foto e le migliori le potrai vedere qui.

La bellezza della rosa non sta solo nel colore o nel profumo, ma in molti casi anche nell’eleganza delle linee e nella struttura del fiore che si rivela perfino quando questo è appassito o non ancora sbocciato.  L’eleganza è messa in evidenza dal bianco e nero.

Se vuoi sapere perché gli uomini amano le rose leggi sul Babirussa il mio ultimo post.

Post correlati

Che ne dici?