La dimora temporanea degli innamorati dell’avventura

Il blog di Lilli Bacci, SENTIRSI A CASA ha pubblicato giorni fa un mio piccolo post.  Lo propongo anche qui.

Sono molto contenta di avere incontrato “Sentirsi a casa”, un luogo virtuale così evocativo di luoghi fisici reali e avvolgenti, che a questi luoghi dedica la propria ricerca.  Mi piace la loro attenzione alla dimensione affettiva e sensoriale legata all’, una dimensione che mi sta molto a cuore. Quasi un sulla riva dello sterminato oceano del web. Anche se ancora non li ho visitati, sono certa che gli ambienti che Lilli Bacci crea e cura (vedi i servizi che offre il suo studio) sono accoglienti come il suo blog.

Farti sentire a casa è la missione del rifugio di montagna o ai margini di lande poco esplorate.

Fa buio, fa freddo, piove, è notte, sei stanco, hai fame: un luogo amico per sentirti, per una notte, per poche ore, per una settimana di tormenta, quasi come a casa. Una dimora temporanea da condividere con la famiglia degl’innamorati dell’avventura.
Le due antimeridiane e il rifugio nei pressi del Preikestolen, la roccia del pulpito, quella che si affaccia sul primo fiordo a nord di Oslo, offre ai suoi ospiti questo senso di semplice casa, circondato da un paesaggio in bilico tra il giorno e la notte.

Post correlati

2 thoughts on “La dimora temporanea degli innamorati dell’avventura

  1. cara Mara che belle cose che dici di noi… e “un rifugio sulla riva dello sterminato mare del web” è il complimento più bello che mai abbiamo avuto <3 grazie!
    Lilli Bacci

Che ne dici?