Collezioni fotografiche

Fontane di Roma

Le temperature torride di questi giorni ci fanno guardare alle fontane di Roma con occhi diversi.  Quell’acqua in perenne movimento dà refrigerio anche solo a passarci vicino.

L’idea di etichettare le ondate di calore che investono l’Europa con nomi tratti dalla mitologia, come Flegetonte fiume infernale, e Caronte il venale traghettatore dell’Ade, o dalla storia come l’imperatore incendiario Nerone, anche se non serve a niente, funziona. Sempre attinenti con l’inferno o con il fuoco, le definizioni sono suggestive e noi ce le ricordiamo.

Nel consumare passivamente questo inutile brand, poi, possiamo pur sempre “rinfrescare” la memoria dei nostri studi classici.

Non è una nomenclatura ufficiale, come per gli uragani d’oltreoceano, ma solo un bizzarro esperimento di marketing da parte di Il Meteo.it. Naturalmente il pigro giornalismo estivo ci sguazza.

Post correlati

Gazometro & c.

Il quartiere Ostiense con i suoi monumenti industriali, il Gazometro e altre strutture, sta diventando un luogo molto caratteristico.  Le grandi gabbie a cielo aperto dei gazometri stanno acquistando importanza nello skyline della città, quasi in concorrenza con l’amato Colosseo.  L’analogia della forma e il contrasto dei materiali fanno di questi oggetti delle icone architettoniche, vuote di presenza umana, trasparenti al cielo e alle nuvole.

 

 

Post correlati

Il mondo delle rose

Se vuoi cercare di imparare qualcosa del mondo multiforme delle rose, della genealogia delle specie moderne e vedere in fiore le specie botaniche che hanno dato origine agl’ibridi odierni il Roseto Comunale di Roma  è ben corredato di spiegazioni. Il tracciato dei viali del giardino delimita i settori dedicati ognuno a una famiglia di specie e di varietà.  Io mi metto ogni volta d’impegno a cercare di distinguere una rosa gallica da una rosa inglese, una bourboniana da una centifolia, ma è una battaglia persa. Mi perdo tra le forme e le sfumature delle corolle, mi tuffo con le narici in cerca del profumo, come fanno tutti quelli che, beati, nulla si curano di apprendere della teoria. Ogni volta mi riprometto di tornare di giorno feriale, con meno gente, chissà se ce la farò quest’anno. Intanto scatterò un bel po’ di foto e le migliori le potrai vedere qui.

La bellezza della rosa non sta solo nel colore o nel profumo, ma in molti casi anche nell’eleganza delle linee e nella struttura del fiore che si rivela perfino quando questo è appassito o non ancora sbocciato.  L’eleganza è messa in evidenza dal bianco e nero.

Se vuoi sapere perché gli uomini amano le rose leggi sul Babirussa il mio ultimo post.

Post correlati

Come rain or come shine

I’m gonna love you like nobody’s loved you come rain or come shine
High as a mountain and deep as a river come rain or come shine
I guess when you met me it was just one of those things
But don’t ever bet me cause I’m gonna be true if you let me

Billie Holiday

Da una canzone di Billie Holiday, qui cantata da Ray Charles.

Roma col sole che abbaglia o con la pioggia, deserta o piena di gente.

Post correlati